Made in Germany

Made in Germany è un libro nato da una collezione di oltre dieci anni in cui l’autore ha messo da parte migliaia di prove di penne di un unico negozio di penne di pregio del centro di Bologna.
Di oltre mille fogli, De Mattia ne ha salvati solo 70 in cui ha riconosciuto il segno del proprietario del negozio e da cui ne ha selezionati 16, quelli raccolti in questo libro.
I “disegni” sono riprodotti leggermente fuori scala e viene mostrato solo uno dei due lati. Il processo allontana l’originale dall’oggetto reale quanto basta per mantenere una veridicità segnica e al contempo ricordare una piccola collezione di disegni d’artista.

Made in Germany è un libro nato da una collezione di oltre dieci anni in cui l’autore ha messo da parte migliaia di prove di penne di un unico negozio di penne di pregio del centro di Bologna.
Di oltre mille fogli, De Mattia ne ha salvati solo 70 in cui ha riconosciuto il segno del proprietario del negozio e da cui ne ha selezionati 16, quelli raccolti in questo libro.
I “disegni” sono riprodotti leggermente fuori scala e viene mostrato solo uno dei due lati. Il processo allontana l’originale dall’oggetto reale quanto basta per mantenere una veridicità segnica e al contempo ricordare una piccola collezione di disegni d’artista.

cm 20 x 28
pag. 28, ill. a colori
Edizione limitata di 99 esemplari numerati e firmati da 1 a 99
Euro 50,00

Giuseppe De Mattia

È nato a Bari nel 1980, vive e lavora a Bologna. Da diverso tempo la sua ricerca è incentrata soprattutto sull’osservazione, lo studio e il recupero di oggetti destinati ad essere buttati. Il suo lavoro tende a salvare ciò che è generato dal passaggio del tempo come scarto, e di prendersene cura. Questa pratica contraddistingue il suo lavoro come artista singolo o nel duo, con Luca Coclite, “Casa a Mare” (curato da Claudio Musso), in attività da Gennaio 2015. La sua ricerca spesso ha radici in archivi filmici come Home Movies (Archivio del Film di Famiglia) di Bologna. Con loro sviluppa progetti di ricerca che avvalorano la tesi che ogni film è un archivio fotografico inconsapevole. I suoi progetti nascono in un mercato dell’antiquariato, oppure in una collezione, che è elemento fondamentale nel suo lavoro. Tutto parte dall’atto di collezionare e dall’ossessione di usare ciò che è stato già costruito in un tempo più o meno vicino. Tra i suoi strumenti di lavoro c’è la fotografia, il video, l’audio e il disegno. giuseppedemattia.tumblr.com

Giuseppe De Mattia is an artist born 1980 in Bari. He graduated from DAMS Cinema in Bologna after having abandoned studies in Town Planning at the Milan Polytechnic. He works with various artists, directors, musicians and architects. His works have appeared in numerous collective shows and some are in public and private collections. He currently lives between Bologna and Berlin and is represented by the Nowhere Gallery of Milan. giuseppedemattia.tumblr.com